Isabel Harper | Il Fuoco Segreto di Altea
class="single single-pirenko_portfolios postid-37 wpb-js-composer js-comp-ver-3.6.12 vc_responsive"
Il Fuoco Segreto di Altea
IL MONDO DI ALTEA

Un tempo l’isola di Altea era un paradiso, ma ora sta morendo. I suoi abitanti diventano ogni giorno più grigi e spenti: la loro forza vitale si sta esaurendo. Come è potuto accadere tutto questo? Solo l’arconte Vimperion, il tiranno che non invecchia mai, e pochi ribelli lo sanno: la Fiamma di Altea, il mitico Fuoco Segreto, è scomparsa. Ora l’arconte e i ribelli la cercano: Vimperion per preparare il siero che allunga la vita; gli Arconti Ombra, a capo dei ribelli, per risvegliare gli abitanti dell’isola prima che sia troppo tardi. Purtroppo la polizia segreta di Vimperion impedisce agli Arconti Ombra di agire liberamente, costringendoli a scegliere due ragazzi inesperti cui affidare la più pericolosa delle missioni: ritrovare la Fiamma di Altea.
E qui inizia la nostra storia, tra biciclette a vapore, bizzarre invenzioni e animali fantastici…

IL BAZAR DELLE MERAVIGLIE

Visto da fuori, sembra una bottega qualsiasi, ma il suo interno è un vero e proprio labirinto, dove si possono trovare oggetti strani, misteriosi e a volte pericolosi: le Invenzioni Dimenticate degli antichi tecnomaghi. È gestita da Dedalus, il più improbabile e bizzarro dei negozianti, che nasconde un grande segreto…

I Personaggi
ailan

Ailan

Ailan Pintor è un ragazzo di tredici anni come tanti altri ad Altea, ma quando entrerà per la prima volta nel Bazar di Dedalus, scoprirà di possedere delle risorse che neanche immaginava. Troverà il coraggio di mettersi in gioco e si farà coinvolgere nella ricerca della Fiamma di Altea. Dovrà affrontare ostacoli di ogni tipo e si troverà di fronte ad un bivio: diventare un seguace dell’Arconte, o ribellarsi e rimanere fedele a se stesso e ai suoi amici…

marill

Marill

Marill è la migliore amica di Ailan. È saggia, vivace e un po’ dispettosa, ma per aiutare il suo amico è disposta a tutto, anche a farsi catturare dai feriflammi. Nel Bazar di Dedalus, Marill troverà una borsa magica, capace di miniaturizzare gli oggetti e uno strano mollusco simile a un budino azzurro: Strilla, la memostrilla, capace di prendere la forma di tutto ciò che vede. Da quel momento, Marill sarà in grado di aprire tutte le serrature, anche le più complicate.

taryn

Taryn

Taryn è uno dei ragazzi prigionieri a Villa Amantea. Non è molto forte nello studio, anzi, lui e i libri non vanno proprio d’accordo! È un maestro dell’arte di arrangiarsi, che ha imparato nel quartiere degli Indesiderabili. Ama gli animali e ha accettato di fare il guardiano del serraglio di Vimperion per prendersi cura di loro. Sogna di liberarli e fuggire con loro nella foresta. Quando incontrerà Marill, deciderà di unirsi ai ribelli nella ricerca della Fiamma di Altea.

dedalus

Dedalus

Dedalus è il proprietario del Bazar delle Meraviglie ed è ritenuto da tutti uno tipo strano, brontolone e bizzarro. In realtà è uno dei due Arconti Ombra, a capo dei ribelli, e dedica tutti i suoi sforzi a ritrovare la perduta Fiamma di Altea e a riportare l’isola di Altea al suo antico splendore. Burbero dal cuore d’oro, sa sempre quello che serve a chi sta cercando la Fiamma di Altea e fa in modo che venga trovato proprio nel suo Bazar, di cui conosce tutti i segreti.

vimperion

Victor Vimperion

Vimperion è Arconte Unico di Altea. La sua ricchezza e il suo potere sono smisurati, ma a lui non basta: sfrutta l’isola in ogni modo per accrescere i suoi averi e progetta nuove macchine per produrre sempre di più, incurante dell’inquinamento. Non contento, ha insediato una guarnigione nella terra di Keola, per depredarla della sua preziosa acqua e delle sue risorse naturali. Si mantiene giovane grazie al siero che allunga la vita e progetta di governare per sempre.

kayman

Kaspar Kayman

Kaspar Kayman è il braccio destro di Victor Vimperion e capo dei feriflammi, i funzionari dei Servizi Segreti di Altea. Crudele e spietato con i deboli, in fondo è lui stesso un debole, succube del potere di Vimperion e assetato della sua approvazione. Vimperion però lo disprezza e lo considera un incapace perché non riesce a ritrovare la Fiamma e si è fatto più volte sfuggire Ailan e Marill. Il rancore di Kayman per i soprusi di Vimperion avrà conseguenze imprevedibili.

sberling_coppins

Sberling e Coppins

Sberling e Coppins sono una sgangherata coppia di velocipedanti, il cui compito è pattugliare Altea con i velocipedi a vapore. Ad ogni guaio che combinano, Sberling molla sonori ceffoni sulla nuca del povero Coppins. Ingenui, pasticcioni e creduloni, si mettono continuamente nei guai, perciò vengono degradati, privati dei velocipedi e della mezza tuba d’ordinanza, cui sono molto affezionati. Per riconquistare il loro ruolo di velocipedanti saranno pronti a tutto!

amandine

Nonna Amandine e la banda delle vecchiette

Chi è in grado, tra tutti gli assonnati abitanti di Altea, di tener testa a Kayman e ai suoi terribili feriflammi? La mite e saggia Amandine, naturalmente, aiutata dai suoi dolcetti magici e dalle sue care amiche: un gruppo di agguerrite vecchiette, armate di ombrellini volanti e borsette rinforzate, oltre che del cagnolino Puccipucci, feroce azzannatore di polpacci. Nessuno sa che Amandine, l’anziana proprietaria dell’Antica Pasticceria, è un Arconte Ombra, insieme a Dedalus.

adelaide_cingoli

Matteo Cingoli e Adelaide Corsetti

Mastro Matteo Cingoli è meccanico e riparatore di velocipedi. Sua moglie Adelaide un tempo confezionava cappellini alla moda; ora è persa nel suo mondo e passa le sue giornate innaffiando i fiori di latta del giardino con olio lubrificante e confezionando mutandoni per gatti. Soltanto Dedalus sa che Matteo e Adelaide sono in realtà due tecnomaghi di Altea, tra i pochi sopravvissuti dopo la grande persecuzione scatenata contro di loro da Vimperion, molti anni prima.

leolani

Leolani

Leolani è una guerriera di Keola della tribù Olina, di circa diciassette anni, inviata ad Altea per vegliare su Ailan. Per compiere la sua missione senza essere scoperta, gira tra le vie di Altea travestita da spazzino. Osserva e annota mentalmente ogni mossa di Vimperion e dei feriflammi ed è sempre pronta a intervenire per tirare Ailan fuori dai guai. Conosce tutti i segreti della foresta di Keola e sa parlare ai feoryn, in una strana lingua fatta di brusii e sussurri.

tiktik

Tik-tik e le ipogene

Le ipogene sono pericolose creature anfibie dalla forma umana, dalle dita lunghe e dalla pelle quasi trasparente, che vivono in grotte sottomarine. Non parlano, ma emettono dei versi, simili a scricchiolii. Tik-tik è una giovane ipogena, prigioniera nel serraglio di Kayman. Ailan riuscirà a liberarla e tra loro nascerà un’amicizia che avrà sviluppi imprevedibili nella storia…

Gli animali fantastici di Altea
zill

Zill, il mimure

Zill è l’animale da compagnia di Ailan. È un mimure della famiglia degli psicoguari, originario di Keola. Ha lunghe antenne retrattili sulla fronte e una coda prensile che sembra una rotella di liquerizia. La sua pelliccia riflette la luce circostante e cambia continuamente colore. Zill è capace di comunicare telepaticamente con Ailan, trasmettendogli le immagini di ciò che lei stessa vede. Questa sua capacità sarà di grande aiuto ad Ailan in più di un’occasione.

strilla

Strilla, la memostrilla

Strilla è un mollusco gelatinoso di colore azzurrino, simile a una grande ostrica. è capace di imitare la forma di tutto ciò che vede ed è in grado di aprire tutte le serrature. La memostrilla si cristallizza rapidamente quando fa molto freddo, per questo ama rimanere al riparo all’interno del suo guscio. È timida, paurosa e capricciosa, lancia strilli acutissimi e si diverte a fare i dispetti a Zill.

tenerilli

I tenerilli

Sono esserini adorabili a forma di palla, poco più grandi di un’arancia e rivestiti di una morbida pelliccia rosa. A Villa Amantea ce n’è una gabbia piena, che saltellano e pigolano senza sosta. Da piccoli sono morbidissimi, tanto che l’arconte Vimperion, che è crudele con tutti gli animali, li adopera per pulirsi il sedere. Ma attenzione: se spaventati con un rumore improvviso, i tenerilli si trasformano in palle di aculei.

pestaduro

Il pestaduro

Il Pestaduro è un bestione alto due metri, con pelle corazzata, zampe simili a tronchi, placche ossee lungo il dorso e un grande osso piatto sul muso simile a un’enorme incudine. è un animale pacifico e ghiotto di mele, ma quando parte al galoppo nessuno è in grado di arrestarlo. È rinchiuso nel serraglio di Villa Amantea, in un’enorme prigione con pareti e porte rinforzate.

feoryn

I feoryn

I feoryn sono minuscole e voraci creature dal corpo vagamente umano. Hanno ali di libellula, testa a forma di punta di lancia e dentini affilatissimi. Sono originarie dell’isola di Keola, ma Vimperon ne conserva alcuni esemplari nel suo serraglio. Si nascondono in luoghi bui e sono pericolosissimi perché attaccano la loro preda tutte insieme, tempestandola di minuscoli morsi.

narcotteri

I narcotteri

I narcotteri, o dormellule anchilosanti, sono insetti pelosi, tondi e grossi come noci, che ronzano come calabroni. Sono attirati dal polline di orchidee viola coltivate nella serra di Villa Amantea. Ci sono due tipi di narcotteri: i pericolosissimi narcotteri viola, dal veleno mortale, e i narcotteri a strisce viola e nere, la cui puntura provoca una paralisi temporanea.

tucache

Le tucache

Sono una strana specie di tartarughe marine che vive nelle grotte ai piedi delle isole di Vjnlan. Sono molto suscettibili: se disturbate, mordono con i loro becchi aguzzi. Cambiano spesso guscio man mano che crescono, perciò le grotte di Vjnlan sono piene dei loro gusci vuoti. I ragazzini Ikan li usano per ricavarne agili imbarcazioni trainate da aquiloni, con cui sono abilissimi a fare evoluzioni acrobatiche.

medusa

Le meduse vampire

Meduse traslucide e trasparenti, simili a grandi vesciche, con una bocca munita di dentini affilatissimi. Sono pericolosissime perché non attaccano solo le creature marine. Saltano fuori dall’acqua e con i loro tentacoli si attaccano alla loro vittima, succhiandone il sangue come vampiri.

kurcan

Il kurcan

Il Kurcan è un gigantesco essere alato. Tutti i pescatori Ikan di Vjnlan temono le sue incursioni notturne, ma nessuno lo ha mai visto davvero. Viene rappresentato in molti disegni e pitture fantastiche, e si dice che viva in cima ai ghiacciai di Keplan Kabut, l’isola più alta di Vjnlan. La leggenda narra che tra le uova del Kurcan si nasconda un pezzo della mitica Chiave a Tre Fiamme, che apre il Prisma stellato.

CURIOSITA’

La città di Altea, che dà il nome all’isola su cui sorge, è una città immaginaria, con uno sviluppo simile a Parigi o a Londra di fine Ottocento, ma con una tecnologia a vapore. è tutta proiettata verso la produzione, le macchine e la velocità, incantata dal mito del progresso e dalle infinite possibilità della scienza. Insomma una città che venera la tecnologia in tutti i suoi aspetti. Qui tutti credono solo in ciò che si può misurare e dimostrare razionalmente. Chi esce dagli schemi è guardato con sospetto, come sciocco, bizzarro e anche come sovversivo.

La tecnologia: ad Altea si è sviluppata una raffinata tecnologia a vapore. Carrozze, biciclette, macchinari di ogni tipo, sono tutti alimentati a vapore. Si dice che un tempo la Fiamma di Altea fornisse l’energia necessaria per far funzionare tutti i macchinari. Purtroppo, da quando è scomparsa, il vapore viene ottenuto alimentando le caldaie con legna e carbone. Questo ha reso l’aria inquinata e densa di fumi grigi.

La cucina di Altea. Il piatto tipico di Altea sono le aringhe con patate. È il piatto più comune e il meno costoso, ma anche l’unico che i normali cittadini possono permettersi, dato che quasi tutti sono al verde per aver pagato troppe tasse e acquistato a caro prezzo (da Vimperion) l’acqua potabile. L’Arconte invece si ciba di piatti raffinati ed esotici (e disgustosi) come pinne di squaleone candite, colli di tucaca ripieni di gamberetti, spiedini di sbellicottero in salsa di cioccolato.

Il galateo: ad Altea è in voga un galateo strano, con cerimonie di inchini molto elaborati e differenziati a seconda del rango di chi li fa e di chi li riceve. Gli alteani curano molto il proprio biglietto da visita e fanno a gara a chi ha il biglietto da visita più elaborato e ricercato.

Regole di circolazione stradale. Le auto a vapore, oltre ad essere privilegi di pochi, sono invenzioni recenti e sono considerate macchine potenzialmente pericolose e difficili da controllare. Buttano fumo nero, sporcando la faccia ai passeggeri. Per questo i conducenti indossano occhialoni con i tergicristalli. Agli incroci occorre sparare un colpo in aria con un cannoncino fissato sul cofano dell’auto e sventolare una bandiera per segnalare il proprio passaggio.

La serie di 4 libri
1-GLI-ARCONTI-OMBRA

GLI ARCONTI OMBRA

La fiamma magica che tiene in vita il mondo di Altea è scomparsa, e bisogna ritrovarla prima che sia troppo tardi…

SCOPRI DI PIÙ
2-IL-TESORO-DI-VJNLAN

IL TESORO DI VJNLAN

Ailan e Marill sono stati spediti a Keola dal dislocatore di Dedalus, per trovare la chiave che apre il Prisma stellato, ma si ritrovano in mare, nel mezzo di una furiosa tempesta…

SCOPRI DI PIÙ
3-LA-REGINA-DI-KEOLA

LA REGINA DI KEOLA

Ailan e Marill hanno sfidato il potere del malvagio Vimperion, hanno ritrovato già due parti della Chiave che apre il Prisma stellato e hanno iniziato la ricerca della Fiamma che dona energia e vita, ma nell’impresa Ailan ha perso la vista…

SCOPRI DI PIÙ
Template_copertine-Laseriedi4libri-ALTEA4

LA NUOVA FIAMMA

La conclusione dell’avventura di Ailan e Marill alla ricerca della mitica Fiamma di Altea, nuovo in libreria.

SCOPRI DI PIÙ